El Toulà “Da Alfredo”


CARPACCIO DI GAMBERI ROSSI SICILIANI SU LETTO DI ASPARAGI VERDI, SFERA DI RICOTTA E MELANZANE E MOSTARDA DI ARANCE

Profumo di primavera, una primavera che viene dalla Sicilia, per incontrare le primizie del Veneto.

Questa è l’emozione che vuole trasmettere Massimo Sartoretto, da sempre chef del ristorante “Alfredo”, storico riferimento della piazza di Treviso e dei gourmet turisti di passaggio.

Tre gusti diversi, tre consistenze, tre sorprese. Sembra un arancino, ma è solo una citazione, all’interno della crosta croccante un impasto di morbida ricotta con melanzana, per preparare il palato con un approccio delicato.

Si continua con i gamberi rossi di Mazzara del Vallo, crudi, su letto di asparagi a julienne, mix dolce-amaro dal sapore più deciso, con la croccantezza dell’asparago crudo. Poco condimento, per non perdere nulla della freschezza, un tocco di lime per completare l’aroma.

Si chiude con la mostarda di arance siciliane, per non dimenticare i sapori forti della terra di Sicilia, rigorosamente preparata dallo chef e dal suo staff.

Il ristorante “Alfredo”, che da oltre cinquant’anni delizia i palati del Veneto, col tempo si è trasformato in “Relais El Toulà Italia srl”, una società internazionale con diverse localizzazioni: oltre alla sede di Treviso, lo ritroviamo a Cortina d’Ampezzo e a Toronto (Canada), oltre ad un servizio di Catering di alto livello. Alla gestione Nicola, il figlio di uno dei due soci fondatori.

Il menu varia ogni 2/3 settimane, pur mantenendo alcuni piatti storici che lo hanno reso famoso, con attenzione ai prodotti stagionali e di eccellenza.

Ingredienti per una porzione

  • 5 gamberi rossi siciliani pelati e (preparati con abbattimento per crudo)
  • 1 asparago verde
  • 10 g di ricotta
  • 30 g di polpa di melanzana cotta a vapore
  • 5 g di pecorino
  • Olio Evo – sale – succo di limone – pepe in grani macinato – scorza di lime
  • 1 uovo intero
  • Pan grattato q.b.
  • Farina di frumento 00 q.b.
  • Sale – pepe – olio Evo q.b.
  • 1 limone
  • Mostarda d’arance

 

Preparazione

Tagliare sottilmente gli asparagi e condirli con olio, limone, sale e pepe.

Frullare la melanzana cotta a vapore e aggiungervi la ricotta, il pecorino, salare e pepare. Fare quindi delle sfere con l’impasto ottenuto, che andranno infarinate, passate nell’uovo sbattuto ed infine nel pangrattato. Le sfere vanno quindi fritte in abbondante olio di semi o d’oliva.

Tagliare i gamberi a pezzi e condire con sale, olio e succo di limone.

Presentazione

Comporre infine il piatto mettendo l’insalata di asparagi con i gamberi adagiati sopra, accanto la sfera di melanzane e la mostarda d’arance, guarnendo a piacere con qualche ciuffo di prezzemolo.

Vino consigliato

Chardonnay Piave DOC.

7
Ristorante Alfredo

Chiuso domenica sera e lunedì.

Servizi particolari: piatti vegani e piatti senza glutine sempre in menu.

N° coperti 70 più saletta riservata per fumatori da 20 posti.

Prezzo medio 50/60 € vino compreso.

MAP HERE